Forte San Marco

san-marco-7

La zona tra Caprino e Rivoli è ricca di forti militari, tanto che viene chiamata “Terra dei Forti”. Tutti si affacciano sulla val d’Adige, passaggio obbligato – da sempre – tra l’Italia e il centro Europa. I paesi trentini lungo la val d’Adige erano terra di confine tra il Regno d’Italia e impero d’Austria (poi impero Austro-ungarico) ed è quindi comprensibile l’importanza strategica di tutti i forti della zona. Il Trentino fu annesso al Regno d’Italia solo nel 1919.

san-marco-32

Vi avevo già parlato del Forte Wohlgemuth, comodamente raggiungibile dal paese di Rivoli.

Forte San Marco invece è raggiungibile con una passeggiata che parte da Lubiara, frazione di Caprino. Si può anche raggiungere dalla vecchia strada militare che sale a tornanti dalla frazione di Zuane.

san-marco-35

Noi preferiamo però la passeggiata da Lubiara e, ogni inverno, facciamo almeno una gita al forte, luogo che entusiasma sempre le nostre bambine!

san-marco-1

Forte San Marco si sviluppa lungo il crinale del monte Cordespino e forma quasi un tutt’uno con la roccia sulla quale è stato edificato.

san-marco-3
(il forte è visibile sul crinale della collina, sopra la fila di cipressi)

E’ un forte militare davvero imponente e grande, che affascina tantissimo i bambini perché è ricco di stanze, corridoi, cortili, scale e passaggi segreti.

san-marco-19

La passeggiata per raggiungerlo è in salita, ma è piacevole, anche se non adatta a passeggini o a bambini piccoli.

san-marco-4

La costruzione del forte è iniziata nel 1888 dal Regio esercito, allo scopo di completare la linea di difesa con il confine con l’Austria. Nella sottostante val d’Adige correva infatti il confine: l’odierno Trentino era all’epoca territorio austriaco. E’ stato poi completato nel 1913. Durante la prima guerra mondiale fu pesantemente armato, ma venne utilizzato quasi esclusivamente per l’acquartieramento di truppe. Pare impossibile, ma non partecipò ad alcun combattimento.

(i muri del forte sono purtroppo pieni di scritte, alcune però risalgono agli anni in cui il forte era in attività)
(i muri del forte sono purtroppo pieni di scritte, alcune però risalgono agli anni in cui il forte era in attività)

Forte San Marco affascina i bambini soprattutto per lo stato di abbandono in cui versa.

san-marco-8

Verrebbe voglia di visitare ogni corridoio, stanza o anfratto, anche se è chiaro che, proprio per le condizioni in cui versa, il luogo è potenzialmente pieno di pericoli… Sconsiglio infatti la visita a bambini con meno di 5 anni e a quelli particolarmente vivaci!

san-marco-18

san-marco-12

Il forte è costruito in pietra locale, estratta nelle cave che si vedono ancora lungo il sentiero che parte da Lubiara. Ha una pianta rettangolare e si adatta perfettamente alle irregolarità del terreno.

san-marco-17

All’interno del forte sono presenti due cortili, sale, caserme, magazzini per munizioni e postazioni per l’artiglieria.

san-marco-20

Tutto intorno, c’è una muraglia che lo circonda interamente e un fossato largo circa 5 scavato nella roccia, ad esclusione nel lato destro a precipizio sulla val d’Adige.

san-marco-10

Nel punto più alto, la vista sulla val d’Adige toglie il fiato.

san-marco-21

san-marco-22

san-marco-24

Io adoro la lunga serie di stanze che si affacciano ed est, che non mi stancherei mai di fotografare.

san-marco-13

INFO PRATICHE

Si lascia la macchina nei posti auto presenti nella piccolissima frazione di Lubiara. Vi sono 2 stradine che salgono e che si ricongiungono dopo circa 200 metri. Si seguono i segnali “percorso naturalistico”. Attenzione all’unico bivio presente: si deve tenere il sentiero di sinistra.

san-marco-2

L’avventura inizia già con l’ingresso al forte, un po’ da brivido…

san-marco-6

I bambini devono stare attenti a percorrere di corsa le scale strette, specie nelle stanze dell’area più a nord: il forte viene utilizzato per giocare a soft air e sugli scalini vi sono migliaia di pallini che possono rendere scivolosa la salita o la discesa.

san-marco-26

san-marco-25

La salita da Lubiara al forte, con bambini al seguito, dura circa un’oretta; la discesa una ventina di minuti.

san-marco-33

Fuori dal forte c’è una panchina dove ci fermiamo sempre per una breve merenda e per ammirare il panorama verso Caprino, il Monte Baldo ed il lago.

san-marco-31

Il periodo migliore per la passeggiata a forte San Marco è la primavera e l’autunno, anche se noi preferiamo le belle giornate d’inverno.

san-marco-16

san-marco-34

san-marco-14

san-marco-29

san-marco-30

san-marco-27

 

Un pensiero su “Forte San Marco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...